Skip to Content

Tuesday, October 15th, 2019

Accenture e Avanade nominati Microsoft Alliance Partner per 2017

Closed
by July 18, 2017 General

Roma, 18 lug. (Labitalia) – Accenture e Avanade sono state nominate Microsoft Alliance SI Partner per l’anno 2017 per il decimo anno consecutivo e per la tredicesima volta in totale. Votati dalla commissione di settore di Microsoft, Accenture e Avanade hanno ricevuto il premio per una comprovata eccellenza nel business e una soddisfazione dei clienti riguardo alle innovative soluzioni Microsoft offerte. Insieme, Accenture e Avanade hanno collaborato su più di 10.000 attività Microsoft-based e su progetti di servizio pubblico per più di 4.000 clienti globali.
Microsoft ha anche riconosciuto Accenture come Microsoft Supplier per l’anno 2017 per l’eccellenza in qualità, valore, servizi e innovazione. Accenture ha aiutato Microsoft a incrementare la produttività delle sue funzioni di finanza e contabilità, ha usato un’ingegneria moderna per trasformare la sua information technology, e ha aumentato la soddisfazione degli utenti nell’uso del software della compagnia e del servizio di sottoscrizione dell’attività.
Accenture e Avanade sono stati anche nominati Worldwide Consulting & SI Microsoft Azure Alliance Partner per l’anno 2017. Un premio di riconoscimento per aver accelerato l’adozione di Azure attraverso soluzioni innovative e d’impatto per clienti come Biesse (cloud e internet of things) con connected asset management, towergate (azure), e antares capital (Office 365 e Azure).
A livello regionale, Accenture e Avanade hanno vinto il Microsoft country partner per l’anno 2017 sia in Spagna che a Singapore, così come il Microsoft Public Sector: health partner dell’anno 2017 in America Latina e Caraibi.
?Questi premi -afferma Paul Daugherty, chief technology & innovation officer di Accenture e presidente del consiglio di direzione di Avanade- sono un riconoscimento della collaborazione unica e profonda che abbiamo con Microsoft, sia come industria leader nell’aiutare i clienti a trasformare la propria attività, sia come partner di Microsoft stesso, capace di rinnovarsi rapidamente”.
“Insieme -sottolinea- Accenture, Avanade e Microsoft stanno investendo nel futuro e aiutando i clienti a virare verso la digitalizzazione e la trasformazione cloud necessari per la competizione ed il successo”.
?Essendo stati nominati -commenta Adam Warby, chief executive officer di Avanade- Microsoft Alliance partner dell’anno per la decima volta consecutiva e Azure Alliance partner dell’anno, è chiaro che i nostri clienti riconoscono in noi un ruolo di advisor di fiducia, in quanto garantiamo loro un aiuto quotidiano nella navigazione e nell’accelerazione del loro viaggio verso il digital business. Questo riconoscimento dimostra il nostro impegno nel portare un approccio fresco e audace e una passione per l’innovazione ai nostri clienti, attraverso il potere delle persone e dell’ecosistema Microsoft”.
“E’ un onore per Accenture essere nominati Fornitore dell’Anno da una delle compagnie più innovative al mondo”, ammette Sean McNamara, direttore generale di Accenture, il quale è anche global client account director di Microsoft. “Microsoft e Accenture -aggiunge- hanno collaborato per più di 27 anni su una larga gamma di progetti trasformativi e siamo felici che il nostro lavoro insieme abbia ricevuto un riconoscimento così prestigioso, specialmente per Accenture”.
“I clienti di tutto il mondo e di qualsiasi industria -spiega Victor Morales, vicepresidente di Microsoft Enterprise Partners- cercano nuovi modi di capire e servire il cliente, creando nuovi mercati e prodotti, reinventando le operazioni, e modernizzando il modo in cui gli impiegati lavorano nell’odierno mondo del mobile-first e cloud-first. Con la grande esperienza di Accenture nel business e nell’industria, l’innovazione digitale di punta di Avanade, e la leadership nell’industria tecnologica di Microsoft, questi premi riconoscono il valore del business e dell’innovazione che questa alleanza sta garantendo ai clienti comuni e a Microsoft stesso”.

Previous
Next