Skip to Content

Friday, September 20th, 2019

Buon 2018 dalla Redazione: Nuova Zelanda e Sidney i primi a festeggiare ma il nuovo anno cinese inizia il 16 febbraio sotto il segno del “Cane”

Closed
by December 31, 2017 General
Share Button
Fireworks explode over Sydney Harbour during New Year’s Eve celebrations in Sydney, Sunday, Dec. 31, 2017

NordEst – I fuochi di artificio hanno illuminato Auckland in Nuova Zelanda, la prima grande città a dare il benvenuto al nuovo anno, 13 ore prima che in Italia.

Dopo due ore è toccato anche a Sidney dove, come tradizione e’ atteso un mega spettacolo pirotecnico nella baia dell’Opera.

A Tokyo, 9 ore prima dell’Italia con lanterne bianche dai Giardini Imperiali; poi Singapore prima di passare all’India (5 ore), la Russia (a Mosca si festeggia 3 ore prima di Roma).

  • Il Capodanno cinese arriva però il 16 febbraio – Il capodanno cinese 2018 cade di Venerdì16 febbraio e le celebrazioni continueranno per un totale 16 giorni a partire dalla vigilia. In questo periodo i cinesi possono godere di 7 giorni di vacanza, dal 15 al 21 di febbraio. La Festa di Primavera, conosciuta all’estero come capodanno cinese, è la più importante festività annuale in Cina (è paragonabile alle festività natalizie presso i paesi occidentali). Tradizionalmente questo periodo di festa dura fino a 15 giorni, a partire dalla fine dell’anno lunare fino alla Festa delle Lanterne (che cade tra fine gennaio e fine febbraio a seconda dei cicli del calendario lunare, più precisamente il quindicesimo giorno del primo mese lunare). Le celebrazioni corrispondono al momento dell’anno in cui le famiglie si riuniscono e in cui si praticano i sacrifici per le divinità e per gli antenati, si prega Buddha e si pulisce la casa dallo sporco dell’anno passato per fare posto alla felicità ed alla buona sorte (fu 福) che viene con il nuovo anno.
Share Button
Previous
Next