Skip to Content

Crociere, Budapest la meta migliore

Closed
by July 29, 2017 General

È il momento di staccare e concedersi una meritata vacanza. Ma come scegliere quella giusta? Per chi ama le crociere un aiuto arriva dal Cruise Critic Cruisers Choice Destitanation Awards, uno speciale riconoscimento basato sulle valutazioni dei croceristi che hanno lasciato recensioni sul sito. Prendendo in considerazione 15 possibili itinerari in tutto il mondo, compresi i porti fluviali, viene stilato il rating con l’indicazione dei cinque porti migliori nelle rispettive aree. Per ogni regione del pianeta, la destinazione giusta per una traversata in nave. Pacifico, Australia, Europa occidentale e orientale, Caraibi o Usa e Canada?

Nessun problema: per ogni scelta, la dritta per non sbagliare da chi c’è già stato. Ecco chi primeggia nei Cruise Critic Awards.

Budapest sembra la meta ideale: è stata nominata la migliore destinazione di crociera del 2017, prima tra i porti fluviali europei. I commenti più entusiasti dei viaggiatori recensori sono stati, infatti, riservati alla città sulle rive del Danubio. Storia e architettura mozzafiato fanno della capitale ungherese la meta preferita dai croceristi. Farsi cullare dalle onde sensuali del Danubio fiancheggiando una città magica e signorile, di giorno imponente e di notte romantica e suggestiva, è diventato ormai un must. Seguono le altre mete top, suddivise per regioni.
 

Crociere, Budapest la meta migliore

Alaska, Glacier Bay

In Europa, in vetta alle rispettive classifiche regionali, San Pietroburgo, Amsterdam, Villefranche e Dubrovnik. Quest’ultima è una vera e propria new entry. La capitale croata offre ai visitatori una ricca storia tra chiese e monasteri, ma quello che la rende appetibile è rappresentato dal fatto di essere stata scelta come set di Games of Thrones: i tour nella location della famosa serie televisiva stanno diventando sempre più popolari. Un viaggio nella capitale croata implica un’immersione tra i luoghi in cui sono ambientate le avventure dei protagonisti più amati da un pubblico diventato planetario. Dall’altra parte del mondo, nella sezione Asia e porti del Pacifico del sud, fa capolino per la prima volta anche Singapore, apprezzata per la pulizia e gli splendidi giardini del parco naturale della baia.
 
L’Alaska è una conferma. Nonostante le rigide temperature, il “brivido” di navigare tra ghiacci e iceberg, tra coste sovrastate da cime innevate, non tramonta mai, tanto che negli ultimi anni le compagnie hanno potenziato il numero di navi che attraversano la regione. A farla da padrone nella scelta degli itinerari più richiesti nella zona il parco nazionale e la riserva di Glacier Bay.

A rapire il cuore dei viaggiatori, con apprezzamenti rilevanti su Cruise Critic, anche Castaway Cay, un’isola privata dalle spiagge incontaminate, nelle Bahamas, che funge da porto esclusivo per le navi Disney Cruise Line. Se la scelta è orientata sui Caraibi, da tenere d’occhio King’s Wharf, Curacao e Cozumel. Non mancano i consigli per chi parte alla volta di Canada, Hawaii, Riviera messicana o Australia, dove primeggiano rispettivamente Quebec City, Kauai, Cabo San Lucas e Akaroa. Insomma, i riconoscimenti offrono suggerimenti utili per tutti i gusti e tutte le mete. “Selezionare un itinerario da crociera non è facile, soprattutto in considerazione del crescente numero di destinazioni disponibili”, spiega Adam Coulter, redattore responsabile di Cruise Critic nel Regno Unito. “L’analisi dei feedback dei croceristi in tutto il mondo ci permette di identificare le più amate. Condividendo queste impressioni, speriamo di ispirare e guidare i viaggiatori nella scelta di un itinerario che ameranno anche loro”.
 </span>

Previous
Next