Skip to Content

Tuesday, November 12th, 2019

Design: Texere, finestra irripetibile per investire in Asia (2)

Closed
by April 12, 2016 General

(AdnKronos) – Tra i clienti che Texere supporta, uno dei nomi top del design italiano, Moroso “su tutta l’Asia tranne la Cina continentale. Con loro stiamo facendo un bellissimo lavoro di ristrutturazione del mercato, non solo dal punto di vista commerciale ma di supporto ai dealer della regione. Quindi, abbiamo introdotto nel pacchetto che Moroso offre ai suoi dealer tutta una serie di attività come la formazione continua l’assistenza agli eventi di marketing, il supporto per la stampa e la creazione da parte nostra di eventi”. “Per loro in un anno e mezzo – sottolinea – abbiamo raddoppiato i fatturato”. A breve aprirà in Giappone un ufficio di rappresentanza per poter seguire il business in maniera qualitativamente diversa. Altra realtà del design di cui Texere si occupa è Potocco (in tutta l’Asia compresa l’India), per la quale “stiamo mettendo in piedi medesima strategia che abbiamo messo in piedi per Moroso. Al Salone del Mobile di Milano dovremmo concludere tre accordi di distribuzione esclusiva, uno su Pechino, uno su Singapore e uno sull’India”. Moroso e Potocco seguono una distribuzione nel canale arredamento che spesso non è nei mall dove si trovano i marchi del lusso. “Il miglior risultato che abbiamo ottenuto per Moroso in Asia è stata l’apertura di un monomarca a Seoul, un bellissimo showroom, palazzina a tre piani, vicina a Hermes” racconta Bonardi.Altra realtà curata da Texere, Frette, “in tutto il Sud Est Asiatico, Cina e Giappone. Per Frette stiamo studiando l’apertura di negozi monomarca”. Inoltre, anticipa, “incontreremo un gruppo molto forte cinese nel settore del bedding”. E ancora, per Fabiana Filippi Texere si occupa dello sviluppo retail su Hong Kong e Singapore. “I mall sono alla ricerca spasmodica di nuovi marchi per cambiare il tenant mix che al momento è composto soltanto di Prada Gucci e Vuitton. Ma il consumatore nel frattempo è cambiato e Fabiana Filippi, ad esempio, ben si presta a essere uno dei nuovi marchi che i mall cercano”.

Adnkronos

Previous
Next