Skip to Content

Sunday, August 18th, 2019

Dividendo 4,1% e stime di forti crescite degli utili

Closed
by December 27, 2016 General

Nella prima parte del report dedichiamo ampio spazio ad una importante società biofarmaceutica operante in tutto il mondo, che presenta secondo gli analisti elevati potenziali di incremento degli utili per i prossimi anni, con farmaci chiave per il miglioramento della salute umana. Nella seconda parte, dedicata al portafoglio ETF, analizziamo un interessante fondo a cedola che raggruppa in un unico strumento le cento società mondiali con i dividendi più elevati. L’ultima settimana del 2016 si sta concludendo con i nostri portafogli attestati sui valori massimi degli ultimi mesi, e diverse società che hanno registrato performance superiori al mercato. In particolare ben 48 titoli sui 60 che compongono attualmente il nostro modello Top Analisti hanno messo a segno incrementi da inizio anno. Tra questi, spicca Nacco Industries (NYSE: NCnotizie) , con un guadagno di +119% negli ultimi 12 mesi, seguito da Alliance Resource Partners, con un progresso di +85% da gennaio. Nonostante i buoni risultati ottenuti, continuiamo ad identificare valore in alcuni comparti ed in particolare su singole società che presentano ancora interessanti potenziali di crescita in un ottica di medio termine. In questo contesto, approfittiamo della liquidità disponibile in conto, derivante dagli ultimi dividendi incassati, per aumentare oggi l’esposizione su una importante società biofarmaceutica al centro dell’attenzione degli analisti nelle ultime settimane, con ottimi potenziali e target elevati per il 2017. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Top Analisti – Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di oltre 25 tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 titoli, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel (Londra: 0E4Q.Lnotizie) file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Occasioni per il 2017 – Dividendo 4,1% e stime di forti crescite degli utili nei prossimi 5 anni

Principali motivazioni di acquisto:

  • A fine ottobre questa società ha annunciato un forte incremento del 12,3% del dividendo trimestrale, portando il rendimento del titolo al 4,1% sugli attuali prezzi di borsa
  • Il dividendo è cresciuto del 60% negli ultimi 3 anni
  • Price earning pari a sole 11,3 volte gli utili
  • Prezzi attuali del titolo inferiori del 11% rispetto ai massimi di luglio dello scorso anno
  • Rating BUY (2,5) da 19 analisti internazionali
  • La società opera in un settore posizionato in un trend secolare di crescita

Descrizione del business: Fondata nel 2012 ed oltre 28.000 dipendenti la società opera in 170 paesi del mondo nel settore biofarmaceutico, con una vasta gamma di farmaci di ultima generazione, in grado di aiutare le persone a gestire alcune delle più gravi malattie, quali artrite reumatoide, epatite C, psoriasi, morbo di Crohn e per la cura di patologie in settori quali immunologia, oncologia, malattie renali croniche e salute delle donne.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi anni la società ha incrementato gli utili ad un tasso pari a +18%. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita annua composta degli utili pari al 15,3% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 11,3 volte gli utili attesi per il 2017. La capitalizzazione attuale è pari a 101 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 4 volte.

Performance in borsa: Dal 1 gennaio 2013 ad oggi il titolo ha messo a segno un rendimento complessivo pari a +81,2%, superando di oltre venti punti percentuali l’indice S&P500 nello stesso periodo (linea blu titolo, linea rossa indice fonte Yahoo Finance).

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 19 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2,5 su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un target medio per i prossimi 12 mesi pari a +12,2% dai livelli attuali. In aggiunta, gli analisti di Morningstar (NasdaqGS: MORNnotizie) assegnano attualmente al titolo un rating di quattro stelle, con un potenziale di +58% dai livelli indicati per la vendita.

Movimenti per il portafoglio Top Analisti: Su queste basi, utilizziamo la liquidità disponibile derivante dagli ultimi dividendi incassati, per aumentare l’esposizione sul titolo, acquistando ulteriori 22 azioni, portando il controvalore dedicato a questo investimento ad una quota pari al 2,1% del portafoglio, con un totale pari a 432 azioni. Comprare in data di oggi il titolo fino a portarsi sulla percentuale suggerita.

ETF Italia – Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Cento società di tutto il mondo ad elevato dividendo in un solo ETF

Principali motivazioni di acquisto:

  • Investire comodamente con un unico strumento sulle cento società mondiali con i dividendi più elevati.
  • Distribuzione annua dei dividendi.
  • Ampia diversificazione su 18 paesi del mondo.

Questo particolare ETF è uno strumento comodo ed efficace, particolarmente adatto per chi vuole costruire nel tempo rendite annuali stabili, senza rinunciare a potenziali capital gain di medio lungo termine, in grado di proteggere il patrimonio dall’inflazione. Grazie alle sue strategie gestionali mirate decisamente all’ottenimento di dividendi elevati, questo ETF distribuisce ad aprile di ogni anno una cedola cumulativa che raggruppa i vari dividendi incassati sulle singole partecipazioni. Attualmente, la rendita cedolare del fondo è pari al 3% annuo, a cui si aggiunge una performance di +10,8% ottenuta nel 2016. Dalla data del nostro inserimento in portafoglio questo ETF mostra una crescita record di +42,4% esclusi i dividendi. Il fondo investe attualmente in 18 diversi paesi del mondo, tra cui Stati Uniti, Australia, Hong Kong, Gran Bretagna, Singapore, e Canada. Le società da includere nel fondo vengono filtrate in base a rigidi criteri di screening. Si parte da un universo di oltre 1800 azioni analizzate a livello globale. Tra queste, vengono isolate solamente quelle che non hanno riscontrato diminuzioni del dividendo nel corso degli ultimi cinque anni, per puntare su una maggiore stabilità futura delle cedole. A rafforzamento dei criteri di selezione, vengono scelte le migliori aziende in base al Pay Out, ossia la quota dell’utile che viene pagata agli azionisti sottoforma di dividendo, e che non deve essere superiore al 60% per i titoli Europei e 80% per i titoli Americani e dell’Asia Pacifico. Al termine del processo di selezione, vengono privilegiati i 100 migliori titoli  in base alle performance ottenute.

Movimenti per il portafoglio ETF Italia: Sulla base di queste valutazioni, abbiamo dedicato a questo ETF, un controvalore pari al 9,9% del portafoglio, per un totale pari a 466 azioni. Comprare in data di oggi il titolo fino a portarsi sulla percentuale suggerita.

Top Dividend: Rendimento medio 8,1% annuo – Il portafoglio di dieci titoli ad alto dividendo

Top Dividend – Questo particolare portafoglio mira a raggiungere una redditività superiore, ed è composto costantemente dai dieci titoli americani con il dividendo più elevato. Complessivamente, il modello offre un livello cedolare record, con un rendimento medio annuo pari al 8,1% ed un price earning medio pari a 11,1 volte, rispetto ai multipli offerti dall’indice S&P500, che presenta dividendi al 2%, ed un price earning a 17,7 volte. Secondo i dati di Back Test, dalla partenza di settembre 2000 ad oggi, il portafoglio ha messo a segno un rendimento record, pari al 13,3% annuo compo

Autore: Paolo Crociato
Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Previous
Next