Skip to Content

Friday, November 22nd, 2019

È record di rifiuti in discarica

Closed
by August 6, 2016 General

CHIETI. Raccolta differenziata e sistema di monitoraggio “Smartness in waste management”: Chieti si colloca al di sopra della media regionale sia per quantità di rifiuti conferiti in discarica sia per emissioni di Co2 che diminuiscono. Anche la zona di Madonna delle Piane, a detta dell’Arta, sta tornando salubre. L’assessore all’ambiente e gestione dei rifiuti, Alessandro Bevilacqua insieme all’ingegnere Nicola Della Corina, svelano i dati aggiornati sulla raccolta differenziata in città, con i primi risultati del nuovo metodo di gestione chiamato “Smartness in waste management”, ideato per valutare in tempo reale le performance connesse al ciclo dei rifiuti.Così Bevilacqua: «Grazie al sistema della raccolta differenziata nel primo semestre 2016 sono state 5.006 le tonnellate di rifiuti conferite in discarica rispetto alle 5.239 del primo semestre 2015, comportando un risparmio di 23.006 euro. In termini percentuali, siamo passati da 57,9% del 2015 al 61% circa del 2016. Fino al 2010 finivano negli impianti 26.000 tonnellate tal quali. Tuttavia», continua l’assessore, «proseguiremo senza sosta l’opera di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini».Chieti si pone così come primo capoluogo in Abruzzo per produzione pro capite di Raee con circa 4,4 kg per abitante. L’obiettivo resta quello di arrivare, entro il 2020, a riciclare il 50% dei rifiuti nel rispetto dei parametri europei. Per di più, il Comune dopo aver aderito all’innovativo sistema di gestione “Smartness in waste management” di Ancitel, esportato anche a Singapore, è riuscito ad analizzare il grado di inquinamento prodotto dagli automezzi utilizzati per il trasporto dei rifiuti. I primi dati riferiti al periodo da gennaio a maggio rassicurano, sono positivi. Soprattutto rispetto all’ultima campagna mobile effettuata dall’Arta sulla misurazione della qualità dell’aria a Madonna delle Piane, nel periodo che va dalla fine di maggio fino a giugno: «Con la realizzazione di interventi straordinari quali l’eliminazione del passaggio a livello e la messa in sicurezza di via dei Vestini, la viabilità di quell’area è notevolmente migliorata. Le rivelazioni del mezzo mobile posto all’interno dei giardini della scuola dell’infanzia divia Pescara, hanno interessato viale Benedetto Croce, via Tiburtina e via dei Vestini. I risultati finali non hanno riscontrato criticità, con particolare riferimento alle Pm10 per le quali non sono stati rilevati superamenti rispetto al valore limite» dice ancora Bevilacqua. (e.r.)

Previous
Next