Skip to Content

Saturday, September 21st, 2019

Gp del Bahrain diretta live: Vettel leader della corsa, supera ai box Hamilton

Closed
by April 16, 2017 General

“AUGURI E BUON PASQUA A TUTTI. LA MACCHINA VA COME UN PIACERE”. CON QUESTE PAROLE VETTEL VINCE IL SUO SECONDO GRAN PREMIO DELLA STAGIONE E BALZA IN TESTA ALLA CLASSIFICA PILOTI. ANCHE LA FERRARI E’ PRIMA NELLA CLASSIFICA COSTRUTTORI.

ULTIMO GIRO: Raikkonen ci prova a superare Bottas, intanto Vettel arriva al traguardo e vince il suo secondo gran premio stagionale. Hamilton secondo, mentre Raikkonen non prende Bottas
56 GIRO: Alonso finisce all’ultimo posto per problema a motore e alla fine si ritira
55 GIRO: Lotta Kyat con Alonso che per un po’ non si prendevano. Intanto Hamilton raddoppia entrambi.
54 GIRO: le posizioni rimangono inalterate. Leader della corsa Vettel ancora
53 GIRO: Vettel ha tre macchine davanti e deve doppiare. Ci vuole molta attenzione
52 GIRO: Problemi per la Sauber di Ericsson, costretto al ritiro
50 GIRO: Le Ferrari vanni veloci più delle Mercedes
49 GIRO: Buon ottimo giro Vettel più veloce nel tracciato
47  GIRO: Hamilton supera Bottas questa volta senza ordine di squadra
45 GIRO: Bottas supera Hamilton e sfida Vettel, ma il finlandese è troppo lontano
42 GIRO: Hamilton ai box e Vettel si prende la prima posizione
40 GIRO: Pit stop per Ricciardo e Raikkonen lo supera e si mette in quarta posizione
38 GIRO: Raikkonen ai box e Bottas lo supera guadagnando la terza posizione
36 GIRO: Bottas supera Ricciardo e si mette in quinta posizione
36 GIRO: Vettel e Raikkonen lottano per la seconda posizone. Vettel supera il compagno ma è testa a testa
34 GIRO: Vettel va ai box e giunge in terza posizione dietro al compagno e Hamilton
33 GIRO: Bottas è il più velcoe e a tiro Perez. Il finlandese supera Perez e sale in sesta posizione
32 GIRO: Bottas cinque secondi di penalità
27 GIRO: Hamilton riceve ordini di scuderia di superare Bottas
24 GIRO: Raikkonen supera Massa
23 GIRO: Raikkonen si avvicina a Massa per superarlo
17 GIRO: riparte la gara e c’è un gran duello tra Vettel e Bottas. Il tedesco tiene il finlandese dietro. Massa supera intanto Riccardo e si mette a tiro di Hamilton. Raikkonen supera Ricciardo
16 GIRO: Ancora la safety car in pista
15 GIRO: Safety car per rilevare le vetture dei piloti ritirati
14 GIRO: Vettel supera Bottas dopo l’uscita ai box
14 GIRO: Fuori Sainz e Stroll della Williams e Vandroome
12 GIRO: Verstappen va fuori pista perchè si rompono i freni
12 GIRO: Primi pit stop con Verstappen della Red Bull e Kimi che lo supera e guadagna secondi
9 GIRO: Ritiro per Magnussen della Haas
9 GIRO: Vettel è molto vicino a Bottas. Ora è solo questione di centesimi a 0, 373
8 GIRO: Sorpasso di Raikkonen a Massa
7 GIRO: Vettel recupera secondi da Bottas, anche Verstappen da Hamilton
5 GIRO: Le due Red Bull appaiate dietro Hamilton rimangono guardinghe
3 GIRO: Vettel non molla il finlandese della Mercedes, ma anche Hamilton dietro
1 GIRO: Vettel supera Hamilton e si mette dietro Bottas

Sarà ancora Mercedes contro Ferrari, come a Melbourne e Shangai. In Bahrein però sul circuito Sakhir di Manama, nel terzo appuntamento del Mondiale di F.1, a partire davanti a tutti saranno le due Frecce d’Argento, con la prima pole in carriera di Valery Bottas e il secondo posto di Lewis Hamilton, seguiti dalla Rossa di Sebastian Vettel e dalla Red Bull di Daniel Ricciardo con l’altro pilota del Cavallino, Raikkonen, quinto. Una gara, in cui dietro ai grandi scatterà la sorprendente Renault di Nico Hulkenberg, che arriva a sette giorni dalla vittoria di Hamilton davanti a Vettel in Cina e che cade il giorno di Pasqua. Una circostanza quest’ultima che è tutt’altro che un novità. Fernando Alonso su Mclaren-Honda, che scatterà dalle retrovie, sarà uno degli osservati speciali della gara nel Golfo, una delle tre insieme ad Abu Dhabi e Singapore a essere corsa sotto i riflettori. Il due volte campione del mondo, a pochi giorni dall’annuncio della sua partecipazione alla 500 Miglia di Indianapolis e dopo due ritiri, vuole passare per la prima volta in stagione sotto la bandiera a scacchi e magari raccogliere qualche punto su un circuito in cui ha vinto si tre volte, tra il 2005 e il 2010, ma in cui nelle ultime stagioni ha raccolto al massimo un settimo posto.
Per un pilota di esperienza che cerca il riscatto, uno (giovane) che ritorna. E’ il ventitreeenne tedesco Pascal Wehrlein, che dopo aver saltato due gare per infortunio si riprende il sedile della Sauber, in Australia e a Shanghai occupato dell’italiano Antonio Giovinazzi, con l’azzurro tornato al ruolo di riserva. Un Gp che sarà importante anche per valutare le ambizioni di alcuni degli altri protagonisti del Mondiale, come le “seconde guide” di Mercedes e Ferrari, i finlandesi Bottas e Raikkonen. Il primo dopo il podio in Australia dovrà cancellare partendo dalla pole l’errore di Shangai, mentre Kimi, rallentando venerdì da un guasto al motore (poi sostituito) è stato punzecchiato dopo il quinto posto e gli errori in Cina addirittura dal presidente del Cavallino Sergio Marchionne. E poi c’è la Red Bul. La scuderia austriaca, terza con il giovane fenomeno Mac Verstappen il 9 aprile, ha mostrato miglioramenti netti rispetto alle prime due gare e sotto le luci del Bahrain potrebbe inserirsi nella lotta per il podio anche con Verstappen, che partirà sesto. Un risultato che passerà anche dalla gestione corretta delle nuove gomme più larghe, particolarmente sollecitate dall’asfalto abrasivo del circuito del Golfo e dal disegno del circuito. Un traguardo, quello del podio, che i piloti non potranno festeggiare con il solito champagne. In Bahrein, Paese mulsulmano (e con una situazione interna complicata) i primi tre della classifica infatti celebrano il loro piazzamento spruzzando non lo champagne, ma lo waard, un tipo di acqua di rose, analcolica.

ORDINE DI PARTENZA
Bottas   Mercedes
Hamilton Mercedes
Vettel Ferrari
Ricciardo Red Bull
Raikkonen Ferrari
Verstappen Red Bull
Hulckenberg  Reanault
Massa   Williams
Grosjean Haas
Palmer Reanault
Kuyat Toro Rosso
Stroll Williams
Wehrlein Sauber
Ocon Force India
Alonso Mclaren
Sainz Toro Rosso
Vandoome Mclaren
Perez Force India
Ericcson Sauber
Magnussen Haas

Classifica piloti    Classifica costruttori
Hamilton    43          Mercedes       66
Vettel           43          Ferrari            65
Verstappen 25          Red Bull         37
Bottas          23          Toro Rosso    12
Raikkonen  22
Ricciardo    12
Sainz           10
Magnussen 8

Notizie sul tema

Previous
Next