Skip to Content

Tuesday, February 18th, 2020

La borsa di Tokyo crolla sui dati della produzione. Bene il resto dell'Asia

Closed
by March 30, 2016 General

(Teleborsa) – I mercati asiatici vivono una seduta nel complesso positiva, fatta eccezione per la borsa giapponese, che termina le contrattazioni in rosso, frenata dal peggioramento della congiuntura. Ieri, Wall Street ha chiuso in rialzo, sulle parole del Presidente Fed Janet Yellen e questo ha offerto un supporto alle borse dell’Estremo Oriente. In particolare, la borsa di Tokyo ha scontato il tonfo della produzione industriale, che conferma le difficoltà dell’industria e dell’economia nipponica. L’indice Nikkei ha lasciato sul terreno l’1,31% a 16.879 punti, mentre il Topix ha perso l’1,64% a 1.051 punti. Chiude in rialzo Seul che recupera lo 0,36%. Proseguono bene invece le borse cinesi, con Shanghai che guadagna il 2,5%, mentre Shenzhen avanza del 3,2%. In calo Taiwan che sale dell’1,39% Fra gli altri mercati che hanno trattato, Hong Kong schizza dell’1,93%, Singapore l’1,7%, Mumbay l’1%, Bangkok l’1,4%, Jakarta lo 0,7% e Kuala Lumpur lo 0,3%, mentre appare più cauta Sydney che recupera lo 0,1%.

2016-03-30 09:30:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Previous
Next