Skip to Content

Wednesday, November 13th, 2019

Lieve segno meno per le borse europee, in arrivo…

Closed
by April 7, 2016 General

Lieve segno meno per le borse europee, in arrivo le minute della Bce

Senza il piano di acquisto asset l´inflazione sarebbe risultata negativa nel 2015, sarebbe stata inferiore di oltre mezzo punto percentuale nel 2016 e di circa mezzo punto percentuale l´anno prossimo. È quanto ha dichiarato Mario Draghi nel corso dell´introduzione al rapporto annuale 2015 dell´istituto di Francoforte. Secondo il chairman, il QE determinerà un aumento del PIL dell´area dell´euro di circa 1,5 punti percentuali nel periodo 2015-2018. La volontà della Bce a combattere la deflazione è stata rimarcata anche dal vice-presidente Vìtor Constancio e dal capo economista e consigliere esecutivo Peter Praet. “Alla luce dell´attuale scenario […] la Bce ha fatto e continuerà a fare tutto quello che è necessario per favorire l´obiettivo della stabilità dei prezzi “, ha detto primo. “Se dovessero materializzarsi nuovi shock negativi, le nostre misure potrebbero essere ricalibrate”, ha dichiarato il secondo. Dopo quelle della Fed di ieri sera, tra poco saranno pubblicate le minute dell´ultima riunione dell´Eurotower. A Francoforte il Dax scende dello 0,25%, il Cac40 segna un -0,35%, l´Ibex lascia sul campo lo 0,91% e il Ftse100 non fa segnare variazioni di rilievo. Sul listino della City -1,47% per Barclays che ha venduto gli asset relativi la divisione “gestione patrimoni e investimenti” a Singapore e Hong Kong alla Oversea-Chinese Banking Corporation, meglio conosciuta come OCBC, per 320 milioni di dollari. Rosso anche per Glencore (-2,25%) dopo la bocciatura a “neutral” annunciata da Jefferies.

Previous
Next