Skip to Content

Saturday, September 21st, 2019

Marina:fregata Carabiniere parte per sud-est asiatico e Australia

Closed
by December 19, 2016 General

(AGI) – Roma, 19 dic. – Mollera’ gli ormeggi domani a mezzogiorno Nave Carabiniere, della classe FREMM (fregata europea multi missione), della Marina militare italiana per compiere una campagna nel sud-est asiatico e in Australia, finalizzata ad assicurare presenza, sorveglianza marittima, rafforzare le attivita’ di cooperazione gia’ in corso con alcuni alleati transregionali ed avviare relazioni con nuovi potenziali partner, nell’alveo dei compiti istituzionali affidati alla forza armata. La partenza dell’unita’ sara’ preceduta da una sobria cerimonia di saluto al molo Varicella della base navale di La Spezia, presieduta dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, e del Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Valter Girardelli, che saranno ricevuti a bordo dal comandante in Capo della Squadra Navale, l’ammiraglio di squadra Donato Marzano, e con la partecipazione dei familiari dei componenti dell’equipaggio. La campagna tocchera’ Arabia Saudita, Australia, Indonesia, Malesia, Oman, Pakistan, Singapore e Sri Lanka. La sosta in Malesia vedra’ la partecipazione della nave alla Langkawi International Maritime and Aerospace Exhibition 2017, la piu’ importante esposizione del settore Difesa del sud-est asiatico. Nave Carabiniere sara’ anche impegnata a svolgere attivita’ addestrativa congiunta con le marine locali oltre a condurre attivita’ di dialogo e cooperazione nonche’ di Maritime Capacity Building, conferendo alla campagna una importante valenza nel campo dell’assistenza e supporto umanitario. Nel corso del suo viaggio, come di consueto in occasioni del genere, Nave Carabiniere promuovera’ ad ampio spettro le eccellenze italiane attraverso l’organizzazione di eventi sociali, culturali e di promozione dell’immagine dell’Italia in collaborazione con le rappresentanze diplomatiche nazionali nei Paesi oggetto di sosta. La campagna riflette infatti una visione internazionale, europea e globale, che converge e tratteggia questo inizio di millennio come “secolo blu”. Quello della “crescita blu” e’ considerato un fattore chiave sui cui puntare per uno sviluppo sostenibile del nostro Paese in un contesto dove la marittimita’ rappresenta una risorsa fondamentale per la crescita commerciale, occupazionale e tecnologica. In questa ottica il progetto, che vede la collaborazione di numerosi partner industriali tra cui Fincantieri, Leonardo, Elettronica e MBDA Italia, Telespazio, costituisce quindi anche una vetrina internazionale per l’industria italiana, sostenendo il “sistema Italia”. Media partner della campagna RTV San Marino e Rai World. (AGI)
Vic

Previous
Next