Skip to Content

Merci contraffatte in Ue, Cina resta primo produttore

Closed
by July 27, 2017 General

(ANSA) – BRUXELLES, 20 LUG – La Cina resta il Paese da cui
proviene la maggior parte delle merci contraffatte che riescono
a superare le dogane europee, che nel 2016 hanno sequestrato 41
milioni di prodotti falsi, per un valore di 670 milioni di euro.

Secondo il rapporto annuale della Commissione Ue, l’80% degli
articoli contraffatti arriva dalla Cina.
Le sigarette contraffatte sono il prodotto più infiltrato in
Ue (24%), seguito dai giocattoli (17%), cibo (13%) e materiale
da packaging (12%). Se sigarette arrivano soprattutto da Vietnam
e Pakistan, mentre Singapore è la fonte principale di alcolici
senza etichetta. E l’Iran quella di accessori per abbigliamento.

Da Hong Kong invece arrivano i telefoni, e dall’India le
medicine contraffatte. Rispetto al 2015, i sequestri sono
aumentati del 2%.

Previous
Next