Skip to Content

Tuesday, October 15th, 2019

Nasce a Oderzo la GSO Scuola Internazionale dei Talenti, start-up a vocazione sociale

Closed
by July 21, 2017 General

ODERZO Si tratta del primo istituto in Italia che abbina l’IB Diploma Programme con lo sviluppo del talento individuale. Arrivato ufficialmente l’accreditamento IB Word School, il diploma del baccalaureato internazionale riconosciuto dalle Università di tutto il mondo, la GSO Scuola Internazionale dei Talenti aprirà le porte ufficialmente il 1° settembre. In classe ci saranno studenti provenienti da India, Perù, Mozambico, Singapore, Germania, Italia. Ad accoglierli è il prestigioso Campus Brandolini Rota di Oderzo, dove questi giovani faranno un’esperienza di autonomia nelle residenze della boarding school all’insegna dell’ “italian life style”, in una comunità internazionale e multiculturale. Ma alla GSO le aule sono senza cattedre e si può scrivere sui muri, i ‘Maestri di Talento’ insegnano a sviluppare le doti e le capacità di ognuno, tutti sono studenti e ognuno può diventare insegnante.

Nulla a  che vedere con i talent show televisivi! – spiega Giordano Casonato, Head of School di GSO Scuola Internazionale dei Talenti e ideatore del progetto – Il nostro è un nuovo approccio pedagogico che vuole favorire la flessibilità e l’apertura mentale. E aiutare ciascun giovane a sviluppare il proprio personale talento, facendo sì che ognuno possa emergere nel proprio settore. Questa non sarà una scuola che ‘sforna’ geni o i migliori manager, ma ogni studente individuerà il proprio campo di eccellenza: grazie a questo approccio maieutico, ciascuno potrà costruire il proprio curriculum per diventare criminologo o capitano d’azienda, artista o medico e lo farà seguendo un percorso individuale e personalizzato, con insegnanti dedicati”.

A chi si rivolge

Sulle 168 richieste di contatto e informazione provenienti da studenti di Russia, India, Singapore, Emirati Arabi, Tanzania, Mozambico, Etiopia, Slovenia, Germania, Polonia, Italia, Perù, Messico, gli ammessi che superato il processo di selezione sono, al momento, 8: segno del rigore con cui vengono valutati i singoli profili. La proposta formativa di GSO è indirizzata a ragazze e ragazzi dai 15 ai 18 anni italiani e stranieri e prevede un programma formativo sia diurno che con residenzialità all’interno del campus, in un ambiente sicuro e attento ai bisogni e ai talenti degli studenti, dove possano vivere e imparare insieme. Il Campus ospitato nell’area del Collegio Brandolini, è dotato di ampie aree verdi e di numerose strutture sportive, laboratori e spazi ricreativi. GSO introdurrà da settembre 2017 il Grade 10 ed il Grade 11 (terzo e quarto anno secondo l’ordinamento scolastico nazionale), per poi ampliare la propria offerta formativa con il Grade 12 (quarto quinto anno) dall’anno scolastico 2018-2019. I primi studenti IB della Gentium Schola Opitergium si diplomeranno nell’anno 2019. L’obiettivo è arrivare a regime ad ospitare 100 studenti, 40 italiani e 60 stranieri.

Il modello formativo

GSO offre un programma di preparazione all’università, che pone l’individuo e i suoi talenti al centro del processo di apprendimento. GSO propone un modello di apprendimento focalizzato sullo studente, che incoraggia l’esplorazione degli interessi personali e valorizza le capacità di pensiero critico per rispondere a domande e risolvere problemi, collegando l’esperienza dell’apprendimento al mondo esterno: al territorio, alla natura, alla cultura e alle imprese. In un ambiente creativo, dinamico e attento alla persona e al suo sviluppo emotivo, fisico, intellettuale e spirituale, GSO sostiene i bisogni e le aspirazioni personali dei giovani. In un ambiente sociale di reciproco sostegno, ogni componente – studenti, insegnanti, personale e genitori – è considerato in fase di apprendimento, gli studenti sono incoraggiati a sviluppare se stessi e a scoprire nuovi talenti. Durante il percorso formativo, gli alunni avranno come mentori i Maestri di Talento, figure di rilievo identificate nel territorio – imprenditori, artisti, musicisti, manager, atleti, scienziati – che si sono distinte in ambito professionale e personale. I Maestri di Talento affiancheranno gli alunni di GSO, aiutandoli nell’individuazione e sviluppo del proprio talento, incoraggiandoli alla ricerca di nuove abilità, trasmettendo loro conoscenza, expertise e passione  

IB World School

GSO è IB World School: superato un rigoroso processo di accreditamento, ha ottenuto l’autorizzazione ad offrire l’IB Diploma Programme, un percorso formativo d’avanguardia interamente in inglese, che permette di accedere alle migliori università del mondo. Il programma consta di due anni di studio, corrispondenti ai Grade 11 e 12 del sistema educativo internazionale (il 4° e 5° liceo del sistema scolastico nazionale), interamente insegnati in lingua inglese, preceduti da un anno preliminare Grade 10 di preparazione all’IB Diploma Programme. Oltre alle tradizionali materie di insegnamento tenute da docenti italiani e stranieri, il programma si articola intorno a tre elementi cardine: teoria della conoscenza per sviluppare la capacità critica e di collegamento, un saggio lungo e CAS ovvero attività che stimolano gli studenti nella creatività, nello sport e nel volontariato. A completamento di un ricco programma accademico, l’IB DP include un ampio programma co-curriculare, denso di attività in campo naturalistico, artistico e culturale. Il diploma di Baccalaureato Internazionale, un titolo di studio internazionalmente riconosciuto per l’accesso all’università, è nato nel 1968. L’ufficio centrale del Baccalaureato Internazionale ha sede a Ginevra, ed è diretto da un Consiglio Internazionale sostenuto da numerosi governi di tutto il mondo. L’IBO attualmente collabora con 4.885 scuole in tutto il mondo, offrendo 5.578 programmi di studio: di queste 1083 sono situate nella zona EMEA (Europe, Middle-Est and Africa).

Il progetto imprenditoriale

Gentium Schola Opitergium è una società cooperativa qualificata come start-up a vocazione sociale (SIAVS), tipologia aziendale istituita dal decreto legge 179/2012 convertito con la Legge 221/2012. Si tratta di società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, che, oltre a possedere le caratteristiche delle startup innovative e a scambiare beni e servizi ad alto valore tecnologico, operano nei settori di attività tipici delle imprese sociali. Secondo i dati del Ministero dello Sviluppo Economico (Relazione annuale sullo stato di attuazione e sull’impatto della policy a sostegno delle startup e delle PMI innovative – Edizione 2016) al 30 giugno 2016 risultano 93 startup innovative a vocazione sociale (SiaVS) iscritte alla sezione del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio italiane. I fondatori della GSO sono GIF – Gruppo Insegnanti Formatori, struttura associativa nata nel 2000 dall’esperienza di insegnanti di scuole superiori per creare un ponte tra scuola e azienda e oggi ente di formazione accreditato dalla Regione Veneto, il Collegio Brandolini Rota e la società Language Lab s.r.l. di Oderzo, scuola privata specializzata nel settore linguistico.

Giordano Casonato, Head of School di GSO Scuola Internazionale dei Talenti e ideatore del progetto

Ex insegnante ed ex Dirigente Scolastico di Scuole Paritarie di ispirazione cattolica, nel 2000 fonda il GIF, Gruppo Insegnanti Formatori ad Oderzo che svolge un’attività di formazione per disoccupati e cassaintegrati giovani inoccupati e adulti disoccupati. Nel 2014 è tra i soci fondatori di Comeeta, Companies meet talents, una start-up che intende favorire e promuovere l’incontro tra giovani talenti e imprese. Nel 2016 fonda Gentium Schola Opitergium. È autore del volume “L’Italia è una Repubblica Democratica fondata sulla scuola”. 

Previous
Next