Skip to Content

Saturday, September 21st, 2019

Nave Carabiniere in Bahrain

Closed
by April 24, 2017 General

Carabiniere_iniziale (2)

Nave Carabiniere è arrivata a Manama, in Bahrain. Dopo le soste in Arabia Saudita, Sri Lanka, Australia, Indonesia, Singapore, Malesia, Pakistan, Oman e Kuwait, la Fregata Europea Multi Missione (Fremm) della Marina militare sosterà nel porto del Golfo fino al 26 aprile, “prendendo parte a diverse esercitazioni con le marine locali”. Proprio oggi, alle 14.30 locali (le 13.30 in Italia) il comandante della nave Francesco Pagnotta ha tenuto una conferenza stampa a bordo, durante la quale ha presentato la campagna navale in corso e illustrato la nave, gioiello della cantieristica navale italiana. Presente per l’occasione anche il comandante in capo della Squadra Navale, l’ammiraglio di squadra Donato Marzano.

Nave Carabiniere è la quarta unità Fremm consegnata alla Marina Militare nell’aprile 2015 in versione “antisommergibile” ed è allestita con sistema d’arma, difesa e scoperta di ultima generazione, all’avanguardia sia nel campo militare che civile. L’unità, fa sapere la Marina, “sarà impegnata ad assicurare presenza, sorveglianza marittima, rafforzare le attività di cooperazione già in corso con alcuni alleati trans-regionali e avviare relazioni con nuovi potenziali partner, nell’alveo dei compiti istituzionali affidati alla Forza armata”.

La campagna di Nave Carabiniere, nata con l’ampia collaborazione dell’industria nazionale (con Fincantieri sponsor principale, Leonardo, MBDA, Elettronica, Telespazio e Drass), è partita da La Spezia lo scorso 20 dicembre. Essa “riflette una visione internazionale che tratteggia questo inizio di millennio come secolo blu. Quello della “crescita blu” è considerato un fattore chiave sui cui puntare per uno sviluppo sostenibile del nostro Paese in un contesto dove la marittimità rappresenta una risorsa fondamentale per la crescita commerciale, occupazionale e tecnologica”. Solo pochi giorni fa, proprio Fincantieri, ormai ribattezzata “Airbus dei mari” dopo l’accordo con lo Stato francese per l’acquisto di Stx France, ha consegnato Nave Rizzo, la sesta unità Fremm alla Marina. Il programma, di cui Orizzonte Sistemi Navali (51% Fincantieri, 49% Leonardo) è prime contractor per l’Italia, commissionato a Fincantieri nell’ambito dell’accordo di cooperazione internazionale italo-francese, con il coordinamento di Occar (l’organizzazione congiunta per la cooperazione europea in materia di armamenti), prevede la costruzione di dieci unità, a oggi già tutte ordinate.

Previous
Next