Skip to Content

Saturday, November 23rd, 2019

Olimpiadi, quanto vale una medaglia? Il Giornale

Closed
by August 16, 2016 General

Partecipare alle Olimpiadi sarà pure importante, ma vincere lo è di più. E non solo per la gloria e per vedere il proprio nome sul medagliere. Il Coni, infatti, ricompensa con un premio in denaro gli atleti che salgono sul podio e a sei giorni di gare deve già sborsare 2 milioni e 225mila euro.

Al momento, infatti, le medaglie sono 22 suddivise in 8 ori, 9 argenti e 6 bronzi, su un obiettivo stimato a 25 alla vigilia dei Giochi. Fare i conti è facile: la medaglia d’oro viene corrisposta con 150mila euro lordi, 10mila euro in più rispetto a quattro anni fa, l’argento 75mila e il bronzo 50mila. Il paperone dei Giochi sia della squadra azzurra che dell’intera Olimpiade si candida ad essere Niccolò Campriani che grazie ai due ori conquistati nel tiro a segno (carabina 10 metri ad aria compressa e carabina 3 posizioni 50 metri) ha guadagnato complessivamente 300mila euro.

medaglia d'oro© olycom medaglia d’oro

Per il momento Campriani in questa speciale classifica viene preceduto soltanto da Joseph Schooling di Singapore che, per aver vinto i 100 farfalla davanti a Michael Phelps, si vedrà corrisposto un importo pari a 625mila euro. La leggenda del nuoto con sei medaglie vinte, tra esse ben cinque d’oro, supera di poco i 110mila euro. Infatti, il Comitato olimpico statunitense paga per un oro 25mila dollari.

Oltre a Singapore le Nazioni che pagano più di tutte la conquista della medaglia d’oro sono anche Indonesia (343mila euro circa), Azerbaijan (circa 228mila) e Kazakistan (205mila). La Francia verserà a chi vince l’oro 59mila euro, la Russia 54mila, la Cina 28mila, la Germania circa 20mila più benefici, Canada ed Australia poco più di 13mila. La Gran Bretagna non verserà alcuna sterlina, come del resto anche Norvegia e Svezia, ma garantisce e offre incentivi finanziari e sponsorizzazioni pluriennali.

ALTRO SU MSN:

Quanti soldi vanno a chi vince una medaglia alle Olimpiadi?

Riproduci nuovamente video

  • Rio 2016: Phelps argento nei 100 farfalla, medaglia numero 23

    Rio 2016: Phelps argento nei 100 farfalla, medaglia numero 23

    Michael Phelps conquista, nella sua ultima gara individuale, la sua ventisettesima medaglia olimpica, l’argento sui 100 metri farfalla. Un secondo posto per tre, in un caso assolutamente inedito di parità ai Giochi. Primo il nuotatore di Singapore, Joseph Schooling, che dà la prima medaglia d’oro al suo Paese. Diventato papà quest’anno, Phelps ha annunciato che i Giochi di Rio saranno la sua ultima competizione. Lo ‘squalo’ Phelps: una leggenda che sfida la storia https://t.co/oo1bDaoUMh pic.twitter.com/0LFxvPDyUD— euronews Italiano (@euronewsit) August 12, 2016

    Euronews
  • Rio 2016: la gioia di Farah, l’addio di Phelps e la paura di Lochte

    Rio 2016: la gioia di Farah, l’addio di Phelps e la paura di Lochte

    Mo Farah sabato si è confermato campione olimpico sui 10.000 metri. L’atleta britannico ha trionfato in una gara tutt’altro che scontata. Il 33enne, infatti, ha fatto venire i brividi al pubblico quando è caduto dopo un contatto in gruppo. Ma poi, ha lasciato tutti a bocca aperta, recuperando e andando a tagliare per primo il traguardo. Come solo lui sa fare. “Mi sono emozionato quando ho tagliato il traguardo, perché ne ho passate tante quest’anno”, ha spiegato il mezzofondista. “A un certo punto pensavo che la corsa fosse finita, ma sono riuscito a rifarmi. In quel momento pensavo solo a mia figlia. Le avevo promesso che avrei portato a casa una medaglia e non volevo deluderla. Quando ho vinto non ci credevo. Non mi sono mai sentito così prima d’ora”. Farah ha la possibilità di bissare il successo sabato prossimo, nei 5000 metri, dove difende l’altro titolo conquistato a Londra. “E’ il sogno di ogni atleta partecipare ai Giochi e confermarsi campione è fantastico. Nel 2012 è stato stupendo, ma questa vittoria è ancora meglio. Anche perché è stata dura”. Phelps, l’uomo dei record, si ritira (per davvero) Sabato notte c‘è stato un altro atleta però che ha lasciato ancor di più il segno: il leggendario Michael Phelps, che ha conquistato il 23esimo oro olimpico in carriera. L’ultimo. “E’ finita e non potrei essere più felice di come ho chiuso la mia carriera. Non c‘è miglior cosa di farlo con un oro, questo è certo”, ha dichiarato il nuotatore a stelle e strisce. E’ il secondo ritiro per lo squalo di Baltimora, dopo quello del 2012. Ma questa volta, l’ha giurato, non ritornerà. Ryan Lochte rapinato nella notte Le Olimpiadi di Rio de Janeiro, però, non sono tutte rose e fiori. Chiedere a Ryan Lochte. Il nuotatore statunitense ha vissuto una notte di paura quando, insieme a tre compagni di squadra, è stato rapinato uscendo da una festa, da degli uomini che hanno finto d’essere agenti di polizia. Lochte si è ritrovato con una pistola puntata alla fronte.

    Euronews
  • Rio2016: doping, la saltatrice russa Darya Klishina ripescata dal Tas

    Rio2016: doping, la saltatrice russa Darya Klishina ripescata dal Tas

    Darya Klishina è definitivamente la sola russa a competere nelle gare di atletica leggera a Rio 2016. Alla vigilia delle competizioni nella sua disciplina, il Tribunale arbitrale dello Sport ha accolto il ricorso della saltatrice in lungo contro la Federazione internazionale di atletica. Sabato la IAAF aveva deciso di escluderla sulla base di un’informazione proveniente dal rapporto McLaren sul doping di Stato in Russia. La stessa Federazione che a luglio le aveva consentito di partecipare, a differenza degli altri 67 russi dell’atletica leggera. Klishina era stata ammessa come atleta neutrale in quanto residente negli Stati Uniti e sottoposta per questo a sufficienti test antidoping.

    Euronews

SPONSORIZZATO:

LUMIA 550 IN OFFERTA ESCLUSIVA: scopri il codice per ottenere lo sconto

Previous
Next