Skip to Content

Friday, November 15th, 2019

Petrolio osservato speciale dei mercati. Listini Ue incerti dopo i guadagni in Asia

Closed
by April 14, 2016 General

MILANO – Ore 10:00. L’andamento del prezzo del petrolio, oggi in calo per il secondo giorno consecutivo dopo la crescita delle scorte Usa e un periodo di rialzi, è una delle variabili monitorate con maggiore attenzione nelle sale operative, dove si attende il summit di Doha del prossimo 17 aprile, che metterà di fronte i Paesi produttori (dell’Opec e non) alla ricerca di un compromesso per limare l’eccesso di produzione a fronte di una domanda che non basta a coprire l’attività a pieno regime dei pozzi. In Italia, invece, il focus resta il comparto del credito, ieri coperto di acquisti dopo un martedì nero: dopo il varo del fondo Atlante, che mira a sostenere gli aumenti di capitale più difficili e agevolare lo smaltimento delle sofferenze, il ministro Padoan è intervenuto dagli Stati Uniti – dove parteciperà agli incontri del Fondo monetario di Washington – per ribadire che le “banche italiane si stanno rafforzando, siamo sulla strada giusta”. Quanto alla crescita del Paese, tagliata dal Fmi, la risposta è secca: “Vedremo chi ha ragione”.Petrolio: prezzi, domanda e produzione in vista di Doha

Previous
Next