Skip to Content

Tuesday, November 19th, 2019

Tour di Rimini Fiera all'estero: Ecomondo si presenta in Florida, Russia e in Asia

Closed
by April 5, 2016 General

Con Ecomondo e Key Energy la ‘green technology made in Italy’ diventa protagonista nei cinque continenti. In  questo mese entra infatti nel vivo il road show internazionale di 32 appuntamenti che Rimini Fiera ha programmato in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, la Regione Emilia Romagna e le principali associazioni di categoria per presentare i saloni dedicati al ‘sistema ambiente’ che dall’8 all’11 novembre prossimi festeggeranno le venti edizioni. Ecomondo e Key Energy sono reduci dal record di 103.514 visitatori professionali – dei quali oltre 11.000 esteri – raggiunto nel 2015, con 500 buyers internazionali.
 

Dopo le prime sei missioni già svoltesi in Brasile, Texas, Abu Dhabi, Germania, Francia e Spagna, in questa prima settimana di aprile il road show di Rimini Fiera ha fatto tappa in Florida e Malesia. Ma il “poker” di appuntamenti è previsto nei prossimi otto giorni: da domani in Russia a San Pietroburgo (nel corso di Ecology of Big Cities), giovedì a Sofia (fiera Save the Planet) e poi da lunedì prossimo al CIC Kassel Forum e al Bauma, entrambi in Germania.

 
In totale saranno nove gli appuntamenti programmati in questo mese, con altre presenze all’ISWA Cooperation Conference on Healthcare Waste (Londra), all’ISWA Study Tour on Collection, Sorting&Recycling (Vienna) e al REW (Istanbul). Da sottolineare le tappe che nei prossimi mesi si terranno in India, Cina, Iran e Singapore, oltre a quella dal 23 al 25 maggio in Oman, Paese che mira ad essere nel Golfo il capofila di una nuova prospettiva green.
 

Il format prevede di volta in volta la presentazione a cura di membri dei due comitati scientifici presieduti dal prof. Fabio Fava (Ecomondo) e dal prof. Gianni Silvestrini (Key Energy), oltre alla presentazione delle imprese protagoniste delle missioni.
 

Dal 4 al 6 ottobre sarà poi la volta della seconda edizione di Ecomondo Brasil che, dopo l’eccellente debutto di anno scorso, punta a presentare al mercato globale attrezzature e soluzioni sempre più innovative per lo sviluppo sostenibile, con focus nei settori Acqua, Rifiuti ed Energie Rinnovabili, oltre a favorire i contatti tra gli investitori della green economy in Brasile e potenziali partner commerciali esteri.
 

Lo scopo è duplice: affermare il brand Ecomondo quale vetrina mondiale per tutti i protagonisti dell’economia circolare e, quindi, accompagnare le aziende leader italiane e le loro tecnologie ambientali nell’incontro coi mercati più ricettivi.
 

Proprio la relazione introduttiva all’ultima edizione degli Stati Generali della Green Economy, svoltasi a Rimini Fiera nel novembre scorso, evidenziò il valore determinante che la componente ‘green’ delle imprese riveste nell’attività di internazionalizzazione: esporta il 26,5% delle aziende ‘core green’ (produttrici di beni di qualità ecologica e servizi ambientali) e il 19,8% delle aziende ‘go green’ (con modelli di gestione green), contro una media del 12% delle altre imprese.

Altri dati, sempre dagli Stati Generali della Green Economy, mostrano la prospettiva cui aderire, ad esempio, nel mondo delle rinnovabili: la Cina aumenta gli investimenti del 32% (89 miliardi di dollari), il mercato Usa cresce dell’8%, in Giappone del 12%, in Canada del 26%, il Brasile sale a quasi 8 miliardi di dollari di investimenti, così come l’India.
 

Previous
Next