Skip to Content

Saturday, September 21st, 2019

Capodanno 2017, Sydney e Auckland tra le prime a festeggiare

Closed
by December 31, 2016 General

Mentre in Italia si ultimano i preparativi per il veglione di capodanno 2017, nella parte orientale del globo la festa è già partita. Per le popolazioni delle regioni asiatiche e dell’Oceania infatti è già 2017 grazie al fuso orario. Tra le prime metropoli ad accogliere il nuovo anno Sydney e Auckland, in Australia e Nuova Zelanda, dove già il cielo è stato rischiarato dagli spettacolari fuochi d’artificio. Nella capitale neozelandese, come mostrano i video, il capodanno 2017 è stato festeggiato sotto la Sky Cityin centor città con tanto di countdown e fuochi d’artificio 13 ore prima dell’Italia. Poi è toccato a Sydney, 11 ore prima dell’Italia, dove da tradizione si è assistito ad uno scenografico spettacolo pirotecnico nella baia dell’Opera.

Nella capitale australiana oltre due milioni di persone hanno assistito allo show dei fuochi d’artificio che hanno visto anche un omaggio alle tante stelle della musica scomparse nel 2016, come David Bowie al quale sono stati dedicati fuochi d’ artificio raffiguranti il pianeta Saturno, e Prince con il cielo che si è colorato di porpora sulle note di ‘Purple rain’. A Tokyo calici in alto 9 ore prima di noi, con il consueto lancio delle lanterne bianche dai Giardini Imperiali, Poi è toccato anche a Pechino, Hong Kong, e Singapore.

Il 2017 è arrivato per prima però nelle isole Samoa e a Tonga, che da quando il governo ha deciso di cambiare il fuso orario sono passate da ultime a prime nel festeggiare il nuovo anno. Le isole infatti si trovano sulla cosiddetta linea internazionale del cambiamento di data, un tracciato immaginario fissato da convenzioni internazionali. Al contrario le ultime metropoli a festeggiare il capodanno 2017 saranno quelle della costa occidentale americana. Il benvenuto all’anno nuovo arriverà a Los Angeles 8 ore dopo l’Italia.

Previous
Next