Skip to Content

Thursday, October 17th, 2019

Il Chelsea batte l'Arsenal 3-0 a Pechino, Pedro ko dopo un terribile scontro con Ospina

Closed
by July 22, 2017 General

Il replay dell’ultima finale di FA Cup, e antipasto della prossima Community Shield. Amichevole di lusso a Pechino tra l’Arsenal di Wenger e il Chelsea di Conte, le due squadre che il 6 agosto si affronteranno nella Supercoppa inglese. A trionfare è stata la squadra campione d’Inghilterra con un pesantissimo 3-0 che sicuramente non piacerà ai tifosi dei Gunners che non hanno gradito la riconferma di Wenger.

Il Chelsea batte l’Arsenal 3-0 in amichevole.

La squadra Blues priva dell’infortunato Hazard, e con i neoacquisti Morata e Bakayoko ancora fuori dai giochi, ha avuto vita facile nel derby contro una formazione che nelle prossime settimane potrebbe essere rivoluzionata dal mercato. Protagonista del match il belga Batshuayi, che ha rifilato una doppietta, dopo il gol del vantaggio firmato da Willian. Una conclusione precisa quella del brasiliano che non ha lasciato scampo al portiere avversario, che si è arreso poi al bomber ex Marsiglia.

Pedro, scontro terribile con Ospina e commozione cerebrale.

A conquistare però l’attenzione di tutti è stato il terribile scontro tra Pedro e il portiere dell’Arsenal Ospina. Quest’ultimo ha letteralmente travolto l’esterno spagnolo che ha rimediato un brutto colpo alla testa, e perso sangue dal naso. L’ex Barcellona è stato costretto a finire in ospedale per sottoporsi ad eventuali esami. Questo il punto sulle sue condizioni, di Antonio Conte, manager dei Blues: “Credo che abbia avuto una commozione cerebrale, e il nostro medico ha deciso di portarlo in ospedale per ricevere le cure adeguate. Credo stia bene ma rimarrà  a Pechino. Non so se trascorrerà la notte in ospedale, se sarà a posto partirà domattina per aggregarsi al gruppo a Singapore”.

Show contro gli arbitri di Wenger.

E a proposito degli allenatori, letteralmente scatenato Arsene Wenger che nell’intervallo si è reso protagonista di una lite furiosa con gli arbitri. Il motivo è legato alla volontà del direttore di gara di non concedere a Giroud la possibilità di entrare in campo per sostituire il colpo di mercato Lacazette. Giroud infatti non era stato inizialmente inserito in distinta, ma dopo le proteste del suo manager, il fischietto ha deciso di fare uno strappo al regolamento facendo entrare l’attaccante francese

Previous
Next