Skip to Content

Tuesday, August 20th, 2019

Il cibo “Made in Italy” unisce il Pianeta a Esino Lario

Closed
by June 24, 2016 General

Coldiretti farà conoscere e degustare il vero Grana Padano Dop (e molti altri prodotti tipici della Valsassina) ai partecipanti di Wikimania.

Nel giorno del dopo-referendum che decide l’uscita della Gran Bretagna dalla UE, la parola ‘Brexit’ vola nelle ricerche su Internet e, in particolare, nelle ricerche su Wikipedia, la grande enciclopedia gratuita on line che sta tenendo in questi giorni il proprio summit mondiale a Esino Lario, in provincia di Lecco, dopo aver fatto tappa in passato proprio a Londra. Brexit – secondo il monitoraggio realizzato da Coldiretti– oggi occupa sia il secondo che il terzo posto delle ricerche totali sul web in Italia.

Sempre su Wikipedia altri argomenti di grande successo sono il ‘Made in Italy’, con oltre 120mila pagine, sull’onda dell’export agroalimentare che l’anno scorso ha superato i 36 miliardi di euro e anche in relazione ai 60 miliardi di euro di fatturato del falso cibo italiano all’estero. Tanto che sulla grande enciclopedia on line 533 pagine parlano di Parmesan (il finto formaggio italiano) contro le 95 del vero Parmigiano e le 44 del Grana Padano e le 275 dedicate al Taleggio.

Più in generale, con la chiave “Formaggio”, invece, nel mondo vince incontrastata la ricerca “Macaroni & Cheese” che da maggio 2015 a ottobre 2015 (ovvero il semestre di EXPO) è cresciuta del 112%.

La notizia dell’esito referendario britannico piomba diretta nel borgo lecchese di Esino Lario, dove tutti si interrogano sul ‘cosa succederà ora’: Coldiretti Como Lecco – attraverso il presidente Fortunato Trezzi e il direttore Raffaello Betti – rimarca come “oggi la Gran Bretagna rappresenti il quarto sbocco estero dei prodotti agroalimentari nazionali Made in Italy con un valore annuale di ben 3,2 miliardi delle importazioni dall’Italia. Tra essi vi sono i formaggi e i prodotti di nicchia delle terre lariane, dai vini all’olio che nell’ultimo anno, proprio in Inghilterra, hanno ottenuto un’accresciuta presenza nella misura del 63%. Ora, però, vi sono timori concreti legati allo scenario che potrebbe derivare dalla svalutazione della sterlina”.

Proprio tra i formaggi, negli ultimi dieci anni, le ricerche sul web riguardo a Grana Padano e Parmigiano Reggiano sono cresciute rispettivamente del +230% e del +70%. Entrambe, però, non reggono la sfida con la parola “Parmesan” che viene digitata dieci volte in più rispetto a quella dei veri formaggi italiani. Il nome Parmesan purtroppo, non è soltanto la traduzione letterale di Parmigiano, ma è anche, come riporta proprio Wikipedia “often used generically for various simulations of this cheese, although this is prohibited in trading in the European Economic Area” (La parola Parmesan è spesso utilizzata in maniera generica per diverse imitazioni di questo formaggio – Parmigiano Reggiano e Grana Padano ndr-, nonostante ciò sia vietato nel mercato economico europeo). I paesi che fanno maggiori ricerche on line sul cibo italiano – spiega Coldiretti – sono Australia, Singapore, Stati Uniti e Libano. A seguire: Regno Unito, Nuova Zelanda, Irlanda, Canada, Emirati Arabi e Sudafrica.

E proprio per smarcare il vero Made in Italy da quello tarocco, domenica 26 giugno 2015 dalle ore 15 a Esino Lario (LC) in occasione del raduno mondiale di Wikipedia, Coldiretti farà conoscere e degustare il vero Grana Padano Dop (e molti altri prodotti tipici della Valsassina e della Lombardia) ai partecipanti che in questi giorni hanno raggiunto il Lago di Como da ogni parte del mondo. Saranno presenti gli agriturismi del Lario Orientale che prepareranno polenta (boom della ricerca di questo piatto sul web in Sud America e Oceania +167% in 10 anni), pizzoccheri (meno conosciuti fuori dall’Europa ma molto ricercati sul web in Svizzera, Germania e Regno Unito), bruschette, frittate con Taleggio, salumi di capra, uova di quaglia e dolci della tradizione.

Non solo: ci sarà anche la preparazione “in diretta” del Taleggio realizzato con paiolo di rame e mestolo dalla casara ventiduenne Valentina Valsecchi, titolare dell’az. Agr. “Ol Spisotol” di Introbio (LC). Il presidente Fortunato Trezzi parteciperà, sempre domenica, alla cerimonia conclusiva con Roberto Maroni e Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia.

“Wikipedia è online in 255 lingue e le pagine disponibili in lingua italiana sono al 7° posto in termini di utilizzo con oltre 300mila visualizzazioni all’ora. Ogni giorno compaiono su Wikipedia 20mila nuovi articoli di cui 212 in lingua italiana: la parola “Lago di Como” (o la sua traduzione Como Lake) è ricercata principalmente in Svizzera, Lussemburgo, Germania e Gran Bretagna ma anche in Nuova Zelanda, Hong Kong e Bulgaria” concludono Trezzi e Betti.

Previous
Next